Touneè estiva: la Juve comincia dall’Indonesia

allenamentoLa Juventus aggiunge un’altra tappa al suo tour estivo nel sud-est asiatico: sarà infatti l’Indonesia, uno dei paesi con la più grande fanbase di tifosi bianconeri al mondo, la prima meta del viaggio agostano dei bianconeri nell’altro emisfero.

La formazione allenata da Antonio Conte scenderà in campo il  6 agosto prossimo per un’amichevole contro  una selezione indonesiana al Gelora Bung Karno Stadium, un impianto capace di contenere ben 88.000 tifosi.

Se l’attesa per accogliere i Campioni d’Italia è già altissima in Australia e Singapore,  è possibile immaginare i livelli che raggiungerà in un paese così innamorato della Vecchia Signora come l’Indonesia: non si contano, infatti, i video, le immagini e i messaggi d’amore per i colori bianconeri che arrivano quotidianamente sui social network da un paese così lontano dall’Italia, eppure così partecipe alle vicende dei fuoriclasse della Juve.

Nicola Verdun, Head of Global Partnerships per la Juventus, ha espresso parole di profonda soddisfazione per l’organizzazione di questa amichevole: «Siamo entusiasti di iniziare il nostro tour asiatico in un paese così importante come l’Indonesia, dove la passione per il calcio e per la Juventus è straordinaria, come dimostra la folta comunità di tifosi bianconeri ivi presenti. Lo stadio Gelora Bung Karno è un impianto superbo, e siamo pronti ad onorarlo con un grande spettacolo per tutti coloro che parteciperanno all’evento».

Il match sarà promosso nel paese del sud-est asiatico da Nine Sport: l’amministratore delegato, Arif Wicaksono, si è detto «più che emozionato per il fatto che la Juventus abbia deciso di venire a giocare in Indonesia quest’anno».

E’ una delle squadre migliori al mondo», ha proseguito Wicaksono, «ed è un enorme privilegio per il paese vedere i bianconeri in azione nel nostro impianto nazionale. La partita scriverà per noi una pagina di storia».

Tutto il paese potrà godere in tempo reale dello spettacolo offerto in campo dai bianconeri: la partita sarà infatti trasmessa in diretta da MNCTV, parte del gruppo MNC. Ella Kartika, Managing Director dell’emittente, esprime orgoglio per questa opportunità: «Juventus è uno dei club più vincenti al mondo, e in Indonesia può godere di una enorme fanbase: siamo sicuri che i nostri telespettatori si godranno la partita».

L’evento sportivo, e la vendita di biglietti ad esso associata, verranno presentati in conferenza stampa il prossimo 25 giugno: per l’occasione, saranno presenti Edgar Davids, quest’anno già ambasciatore bianconero d’eccezione in Australia e Giappone, e Nicola Verdun.

Dopo la tappa indonesiana, il tour estivo dei bianconeri proseguirà quindi in Australia e Singapore: a Sydney, il 10 agosto la Juventus se la vedrà contro la FOXTEL A-League All Star Team, una selezione dei migliori giocatori del campionato australiano. Da lì i bianconeri voleranno a Singapore, dove saranno accolti dal calore della folla al nuovo National Stadium il prossimo 16 agosto: in quest’ultima amichevole, affronteranno la “Singapore Selection Side, composta dalle stelle dei Lions, squadra locale che milita nella Malaysia Super League, e da quelle internazionali del campionato di S. League.

Il profilo di: Sante Tricarico

Sante Tricarico
Direttore. 23 anni. Segni particolari: Juventino dalla nascita. Direttore del sito da Luglio 2010 dopo aver iniziato a collaborare come redattore nell'estate 2008 sotto la guida di Valerio Fregoni. Fino alla fine forza JUVENTUS sante.tricarico@juvenews.net

7 commenti

  1. Capisco i fattori economici, ma un tour del genere mi sembra eccessivamente faticoso.

  2. Sante Tricarico

    Ringraziamo il cielo che immoile è stato ceduo prima del mondiale

  3. Jacopo Diego Azzolini

    Ma come??? Dopo il mondiale non avremmo ceduto Immobile a 80 milioni di euro?? :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

  4. zebra del colosseo
    zebra del colosseo

    Si può dire che brandelli e balotelli sono due merdelli? :juve:

  5. L’Italia va a casa! Niente di drammatico, ma un pò di rammarico per i tanti juventini in campo c’è. Se Prandelli avesse schierato questa difesa anche nella precedente gara forse staremmo parlando d’ altro. Prandelli è un incapace perchè se ti porti Cassano oltre che gente come Motta e Paletta al mondiale e hai l’ardire di schieralo due volte puoi essere definito solo in questo modo. Certo fa un po stizzire leggere che il fallo di Marchisio fosse da espulsione (Corsport)

  6. bw.cube

    Bene bene, mercato permettendo, mi sa che il prossimo anno si potrà tentare il 4°
    Però, devo dire che Uruguay&ArbitroCornuto ci hanno aiutato parecchio :asd:
    Auspico, per innata sete di giustizia, una lunga squalifica al Dentone e il biglietto di ritorno per l’arbitro

Lascia un commento

Scroll To Top